La creazione di un ambiente sempre più favorevole allo scambio interculturale è uno degli obiettivi primari della scuola ed i programmi di mobilità individuale degli studenti sono un’opportunità per le scuole per guardare oltre i confini nazionali, verso una più ampia concezione di cittadinanza, e per riflettere sul proprio ruolo educativo.

La mobilità dei giovani per l’apprendimento è promossa ed incoraggiata sia a livello nazionale che europeo.

Il Ministero della Pubblica Istruzione riconosce il valore della mobilità studentesca individuale e nella Nota Ministeriale prot. 843 del 2013, avente come oggetto Linee di indirizzo sulla mobilità studentesca internazionale individuale, stabilisce che:

“Considerato il significativo valore educativo delle esperienze compiute all’estero, che ovviamente non vanno computate come periodi di assenza dalla frequenza scolastica, le istituzioni scolastiche sono invitate a facilitare tali esperienze.”

È in quest'ottica che il nostro Istituto presenta il Patto per la mobilità internazionale, che si compone di una premessa e di quattro allegati liberamente scaricabili dai link sottostanti.