Una costituzione non basta: ci vogliono i cittadini, ci vuole la partecipazione.

Gioco di ruolo e pratica di democrazia: questo hanno sperimentato i nostri ragazzi della 2^ C che, nella Sala consiliare del Comune di Parma, il 1 febbraio, hanno dato vita ad una vera e propria seduta di Consiglio Comunale.

Il dibattito si è gradualmente acceso e i ragazzi sono intervenuti animando la Sala con le proprie idee, i progetti, dando vita a un vivace e civile confronto. Hanno compreso le regole che sono a fondamento del vivere in comune e il significato di una cittadinanza attiva che si esplica nel diritto di parola. Diritti e doveri che rappresentano il fondamento della nostra Costituzione: alla classe è stata infatti donata copia della Costituzione italiana.

Il progetto si è svolto sotto la guida della prof. Margherita Becchetti del Centro Studi e Movimenti. È stato curato dalla prof.ssa Traclò dell’Istituto Melloni. Hanno aderito e accompagnato la classe in Comune la docente di storia, Paola Valente e quella di geografia, Elena Viscido.

In attesa di fare simulazione d'impresa, i nostri ragazzi non simulano la democrazia: la vivono!


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.